Al “Caduti sul Lavoro” arriva il Bovalino, Creaco: «Un solo risultato a disposizione: la vittoria»

Sfida tutta calabrese quella in programma sabato prossimo, 24 ottobre, alle 17, al Palazzetto dello Sport “Caduti sul Lavoro”. Il Futsal Polistena, reduce dal pareggio esterno contro l’Orsa Viggiano, ospiterà il Bovalino Calcio a 5, uscito sconfitto alla prima giornata dal match interno contro il Taranto.

Rispetto a una settimana fa, il tecnico del Futsal Polistena, Pino Molluso, ritrova il capitano Antonino Martino e il numero 10 Angelo Creaco, entrambi assenti in terra lucana in quanto fermi per squalifica. Ed è proprio quest’ultimo a intervenire in vista dell’incontro di sabato.

«La voglia di tornare sul parquet – afferma Creaco – è immensa. A Viggiano ho visto una squadra sottotono sul piano fisico, ma questo è normale, visto che qualcuno è arrivato in settimana e, quindi, si è allenato poco; mentre altri devono ancora abituarsi a certi meccanismi. Siamo in fase di rodaggio, anche se la squadra sta lavorando alacremente. Contro il Bovalino – prosegue l’universale – abbiamo un solo risultato a disposizione: la vittoria. Per ottenerla, però, dovremo entrare in campo con rabbia, seguendo le direttive del mister. La società ha costruito un roster di tutto rispetto e ora è nostro compito rispondere sul parquet, dando il massimo e sudando la maglia». Nel Bovalino milita l’ex di turno, Alessandro Gallinica il quale, nelle ultime due stagioni, ha indossato la maglia del Futsal Polistena, contribuendo con i suoi gol alla storica promozione del club in Serie A2. «Per me – ammette Creaco – è come un fratello. Sul parquet è pericolosissimo, specie quando si trova a pochi metri dalla porta. Lo conosciamo bene e faremo il possibile per fermarlo».

Leave a Reply