Il Consiglio Federale definisce promozioni e retrocessioni per i campionati Nazionali

Il Consiglio Federale della FIGC, nella riunione dello scorso 8 giugno 2020, ha deliberato le modalità di conclusione della stagione 2019/2020 e i criteri di promozione e retrocessione in vista della stagione 2020/2021.

QUI IL COMUNICATO 

– Campionato di Serie A maschile di Calcio a 5: non si procederà all’assegnazione del titolo italiano per la stagione sportiva 2019/2020 – a seguito di specifica richiesta in tal senso avanzata dalla Divisione Calcio a 5 -, riconoscendo tuttavia alla prima classificata la qualificazione alla U.E.F.A. Champions League della stagione sportiva 2020/2021. Per detto Campionato vi saranno 3 retrocessioni

– Campionato di Serie A/2 maschile di Calcio a 5: si darà luogo a 3 promozioni (1 per ciascuno dei 3 gironi), e 2 retrocessioni dirette per ciascuno dei 3 gironi, in aggiunta ad altre 2 retrocessioni determinate mediante il calcolo della peggiore media punti per partita tra le terz’ultime in classifica di ogni girone

– Campionato di Serie B maschile di Calcio a 5: si darà luogo a 8 promozioni (1 per ciascuno degli 8 gironi) e 8 retrocessioni (1 per ciascuno degli 8 gironi)

– Campionato di Serie A femminile di Calcio a 5: non si procederà all’assegnazione del titolo italiano per la stagione sportiva 2019/2020 e vi saranno 3 retrocessioni

– Campionato di Serie A/2 femminile di Calcio a 5: si darà luogo a 4 promozioni (1 per ciascuno dei 4 gironi) e 12 retrocessioni (3 per ciascuno dei 4 gironi).

Ufficio Comunicazione
Divisione Nazionale Calcio a 5

Leave a Reply